Rechercher dans ce site
Imprimer
Taille du texte

ESAR en Italiano

Il sistema ESAR (2002 Garon, Filion, Chiasson) si presenta essenzialmente come una struttura classificatoria organizzata per gerarchie in "facette " e composta di descrittori psicologici che permettono l'indicizzazione, la classificazione e la disposizione di une collezione di giochi e di giocattoli. La forza di questo sistema si fonda su un linguaggio comune che si basa sia sulla realtà concreta delgi oggetti ludici che sulle competenze di chi gioca. L'acronimo E.S.A.R. è composto dala prima lettera di ciascuma delle categorie ludiche. Il metodo ESAR  è stato elaborato da Denise Garon in Québec (1982), con la collaborazione di Rolande Filion e Manon Doucet (Québec 1985) Questo tipo di classificazione suddivide i materiali ludici in 4 categorie.

E Gioco di Esercizio : Gioco sensoriale e motorio, che è ripetito per il piacere degli effeti che produce e dei risultati immediati.

Esempi : gioco sensoriale, gioco motorio, di manipolazione, gioco di azione-reazione virtuale.

S. Gioco Simbolici. Gioco che permette l'imitazione degli oggetti e degli altri, di imitare ruoli, di creare degli scenari, di rappresentare le realtà per mezzo di immagini o simboli. 

I questra categoria sono insrriti, ad esempio : Gioco di ruolo, gioco di messa in scena, gioco  di produzione grafica,  gioco  di simulazione virtuale. 

A. Gioco di Assemblaggio. Gioco che consiste nell riunire, combinare, sistemare, montage vari elementi per formare un insieme, per raggiungere un fine ultimo preciso.

Esempi : gioco  di costruzione, gioco  du organizzaione, gioco  di montagio, gioco  vituale. 

R Gioco  di Regole. Gioco che comporta un codice preciso da rispettare e delle regole accettate da parte dei giocatori.

Esempi : gioco  di associazione, gioco  di sequenza,  gioco  di circuito, gioco  di destrezza,  sportivo,   di strategia, gioco  di fortuna, gioco  di questionari, gioco  di matematico, gioco  di lingua, gioco  di enigma, gioco di regole virtuali. 

(A.M.Venera.Giocattoli e gioco, oct  2009)